Napoli greco-romana
25 - I ponti rossi (acquedotto romano)


In epoca augustea, divenuto insufficiente l'originario acquedotto greco (oggi visitabile come Napoli Sotterranea), si procedette alla costruzione dell'acquedotto del Serino, che dalla zona di Avellino portava acqua a Napoli e alle localitÓ dei Campi Flegrei, percorrendo quasi 100 chilometri.
Le uniche testimonianza di questa mirabile opera di ingegneria sono i cosiddetti "ponti rossi", arcate costruite in laterizio site nell'attuale quartiere dell'Arenaccia.


Pagina precedente


Torna alla mappa dei siti

Torna a Monumenti
Torna a Home Page