Poli universitari

Anche l'universitÓ, con le sue sedi variamente dislocate sul territorio e in continuo aumento, contribuisce alla definizione di quell'immagine moderna di Napoli, che si contrappone e si affianca alle tante tracce della storia millenaria della cittÓ.

La sede centrale e storica della Federico II Ŕ localizzata in pieno centro storico, negli antichi edifici di via Mezzocannone e corso Umberto, e nelle aree circostanti.

UniversitÓ-Small1.JPG (14094 byte) UniversitÓ-Small2.JPG (14187 byte) UniversitÓ-Small3.JPG (15421 byte)

Tuttavia, nel corso del '900, la crescente partecipazione alla vita universitaria impose la creazione di nuove sedi, che furono da allora disseminate un po' ovunque sul territorio cittadino, con una particolare tendenza espansiva verso i quartieri occidentali e con particolari scelte architettoniche innovative.


Il complesso universitario di Monte S.Angelo (Fuorigrotta)
In questa grande cittadella universitaria sono ospitate oggi molte facoltÓ e corsi di laurea, e ancora altri sono in procinto di esservi localizzati. Hanno qui sede, ad esempio, Economia, Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, Fisica, alcuni corsi di Ingegneria e moltissimi dipartimenti. Il complesso si caratterizza per un'architettura moderna e colorata, con ampi spazi, molto verde, e discrete possibilitÓ di sviluppo; dal 2006, esso sarÓ servito da una fermata della metropolitana (Cumana) che sarÓ aperta proprio all'interno della struttura.
MonteSantAngelo2.jpg (32489 byte)

Il Politecnico - Piazzale Tecchio (Fuorigrotta)
Il politecnico ospita i dipartimenti della facoltÓ di Ingegneria, e i corsi del triennio. L'edificio, costituito da un blocco principale di 11 piani e da altri corpi pi¨ bassi, con al centro un giardino, fu il risultato di uno studio condotto dall'ing. Luigi Cosenza a partire dal 1948 per il decentramento della facoltÓ di Ingegneria; la sede fu inaugurata nel 1965, mentre era giÓ iniziata la realizzazione dei laboratori del complesso di via Claudio, dal lato opposto di piazzale Tecchio.
Il Politecnico di Napoli Facciata del Politecnico

Il Secondo Policlinico e la torre di Farmacia (Colli Aminei)
(Testo in preparazione)
SecondoPoliclinico.jpg (19442 byte) Farmacia2.jpg (11387 byte)

Il biennio d'Ingegneria e il CNR - Via Claudio (Fuorigrotta)
In via Claudio, sempre su progetto dell'ing. Cosenza, hanno sede il biennio propedeutico della facoltÓ d'Ingegneria e numerosi dipartimenti e laboratori. Il complesso Ŕ caratterizzato da una serie di edifici bassi (non pi¨ alti di tre piani), disposti secondo una geometria regolare nell'area compresa tra lo stadio S.Paolo e via Marconi (sede di una vasta area archeologica termale); iniziato nei tardi anni '60, entr˛ in funzione nel 1980. Adiacente agli edifici della facoltÓ d'Ingegneria, e in prossimitÓ della Mostra d'Oltremare, ha invece la sua sede il Consiglio Nazionale delle Ricerche, con l'Istituto Motori.
Il Biennio di Ingegneria, a via Claudio a Fuorigrotta Gli edifici dell'Istituto Motori del CNR

Il grattacielo di Giurisprudenza - Via Marina
(Testo in preparazione)
Il palazzo sede della facoltÓ di Giurisprudenza, visto da corso Umberto

La nuova sede di Ingegneria ad Agnano
L'istituzione di un terzo insediamento per la facoltÓ di Ingegneria (ad affiancare quelli di Piazzale Tecchio e Via Claudio) in via Nuova Agnano a Bagnoli fu decisa dall'UniversitÓ Federico II nel 2000, e il complesso fu realizzato in soli 18 mesi. Edificato su un'area di 17mila mq, si tratta di una struttura moderna e con ottime caratteristiche funzionali: aule, laboratori, biblioteca, bar, spazi di socializzazione all'aperto e al coperto, aree a verde, parcheggio. A pochi passi dall'area dismessa dell'ex Italsider, per la quale grandi progetti sono in cantiere, la nuova sede di Ingegneria, operativa dall'ottobre 2001, rappresenta il primo atto della rinascita del quartiere.
Ingresso della nuova sede della facoltÓ di Ingegneria, ad Agnano


Torna a Architettura e Urbanistica
Torna a Home Page